Sassi d’Autore: Creazioni artistiche di Stefano Furlani

Vivere in una città di mare non può che influenzare la vita dei suoi abitanti, ne forma le menti, ne condiziona il modo di essere, ne apre gli orizzonti e li spinge ad avere un rapporto particolare con la natura;
il mare stesso diventa un compagno che si riscopre ogni giorno e con il quale si finisce per instaurare una simbiosi.

Proprio come le onde trasportate dal mare fino a riva, ecco quindi la storia di Stefano Furlani, un’artista nato e cresciuto a Fano, una città le cui spiagge, fatte di sabbia e sassi, non possono che incantare con la loro magica alchimia.

L’amore per il mare è qualcosa che Stefano ha sempre sentito, già quando da bambino passava le sue spensierate giornate  sulla spiaggia e che ha continuato a tener vivo anche una volta diventato genitore.

Pieno di poesia è l’aneddoto che ci racconta: “Da sempre uno dei giochi più divertenti è la ricerca di sassi dalle forme particolari, somiglianti a qualcosa…da buon padre tradizionalista ho tramandato per gioco questa stimolante e divertente passione a mio figlio Davide all’età di tre anni…“.

Proprio quel gioco realizzato insieme a suo figlio è tato la sua fonte di ispirazione: “Rimasto da subito affascinato per quanto la natura, con la giusta dose di fantasia, possa regalare, si è sempre più impegnato nella ricerca con ottimi risultati, trovando sassi dalle forme strane o somiglianti a qualcosa. Posizionandoli sul lettino sotto l’ombrellone, abbiamo iniziato a creare delle composizioni di vario genere di giorno in giorno sempre più elaborate e dettagliate”.

Dopo poco tempo scocca il colpo di genio e la decisione di creare delle piccole opere d’arte realizzate con i sassi: “A malincuore dopo essere state immortalate venivano distrutte al tramonto…il grande rammarico di dover perdere quelle che per noi erano delle piccole opere d’arte mi ha portato all’idea di incollarle su di una base di legno rendendoli dei quadri veri e propri”.

Come ci racconta Stefano per ogni opera il percorso creativo è lo stesso, si parte infatti da un primo sasso ispiratore ed intorno a quello vengono poi posizionati tutti gli altri fino a dare forma alla creazione che si ha in mente.

Una volta realizzato il soggetto, i singoli pezzi vengono presi uno ad uno ed incollati nel fondo in legno verniciato preparato in precedenza.
Infine i sassi vengono trattate con una finitura trasparente che dona loro brillantezza, esaltandone la colorazione originale.

Lo straordinario lavoro di Stefano Furlani ha avuto già importanti riconoscimenti con una mostra d’eccezione nella più famosa città dei sassi, Matera, splendido capoluogo della Basilicata (Link) ed un’esposizione che ha fato conoscere le sue opere a livello mondiale presso l’Expo 2015 di Milano (Link).

Per sapere di più sui suoi lavori potete contattare Stefano visitando il suo sito internet cliccando QUI o la sua Pagina Facebook cliccando QUI.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s